"Non credo che la sofferenza da sola insegni. Se bastasse la sofferenza ad insegnare, tutto il mondo sarebbe saggio, visto che tutti soffrono. Alla sofferenza bisogna aggiungere l’elaborazione, la comprensione, l’amore, l’apertura e il desiderio di rimanere vulnerabili."

— Anne Morrow Lindbergh

Ho visto per caso un bellissimo video in cui veniva spiegato il significato di empathy e sympathy (li lascio in inglese i termini perché la traduzione perde significato per me). E niente mi ha colpito tantissimo la fine…meraviglioso e niente di più vero!

Ho visto per caso un bellissimo video in cui veniva spiegato il significato di empathy e sympathy (li lascio in inglese i termini perché la traduzione perde significato per me). E niente mi ha colpito tantissimo la fine…meraviglioso e niente di più vero!

arabamolsamontgiymezdim:

Alena Vlasko
"…anche se percorri tutta la terra intera, non imparerai mai tanto quanto dal mare. 
Il mare racchiude più sapere
di qualsiasi altra cosa sulla terra,
se sei capace di farlo parlare.”
(Lagerkvist)

"…anche se percorri tutta la terra intera, non imparerai mai tanto quanto dal mare.
Il mare racchiude più sapere
di qualsiasi altra cosa sulla terra,
se sei capace di farlo parlare.”
(Lagerkvist)

#cielo #nuvole #sky #clouds #landscape #tramonto #sunset

#cielo #nuvole #sky #clouds #landscape #tramonto #sunset

la besia…

A casa mia funziona sempre così.

Ti fanno incazzare in modo subdolo e silenzioso, poi tu dici le cose che ti danno fastidio, il come e il perché e che forse bisognerebbe stare più attenti a dire e fare certe cose, perché possono far male.

La risposta dall’altra parte è sempre quella ” infatti sono d’accordo, vale  per tutti”.

Ma vale cosa? chi? come? quando? e perché?  cosa ti ha dato fastidio? perché? cosa posso fare? cosa ti ha fatto male?

Insomma come faccio io a capirlo se l’unica cosa che mi dici/dite è girarmi in faccia le mie parole che io ho per te/voi, le mie emozioni che provo quando tu/voi mi dici/dite o fai/fate quel che fai/fate…

Io la mia fatica per capirle e dirle la faccio…tu/voi solo “inoltra” siete capaci, poi lasciate a me la “colpa” di non capire. 

Grazie al cazzo!Troppo facile! Torno nel mio mondo autistico, si sta meglio, ciao!

E non riesco neanche a trovare un hotel al mare per andarmene via qualche giorno. Ecco che palle!